Il progetto è quello di piantare alberi di frutta antica, frutta i cui sapori si sono persi nel tempo  ma non nella nostra memoria, ricordi d’infanzia, di quando vedevo mamma  ai fornelli che preparava delle gustosissime confetture di mele cotogne, di pere e di uva fragola. Le confetture che confezionerò saranno alla riscoperta di sapori della mela limoncella, della chianella, della zitella, degli azzeruoli, dei corbezzoli, delle sorbe, delle giuggiole, delle pere mastantuono, delle pere volpine, delle susine selvatiche e tanti altri tipi di frutta che l’agricoltura industriale ha trascurato da tempo per i bassi volumi produttivi e per l’aspetto poco accattivante! Ora, visto il successo ottenuto con le confetture del poggio del picchio, sono sempre più alla ricerca di prodotti non trattati, di sapori che, come per magia, si rinnovano per l’aggiunta di un semplice pizzico di cannella, qualche chiodo di garofano, una grattatina di zenzero, qualche seme di cardamomo…. E così, un po’ per gioco, un po’ per audacia, mi sono ritrovata a coltivare le cipolle ramate di Montoro, i peperoncini piccanti di Calabria, le melanzane di Sicilia, cresciuti con acqua, sole e tanta passione.  L’arte di conservare quello che la natura ci offre per prolungare il suo tempo è antica, e quindi, sviluppata questa idea di “conserva”,  ho cercato di dare ad alcuni ortaggi una veste nuova, esaltando con il fuoco e lo zucchero nuovi sapori e nuovi profumi. Naturalmente queste confetture si abbinano a formaggi stagionati o freschi, dolci o piccanti, a carni arrostite o lessate. Tempo fa, una giornalista che mi ha intervistato, ha concluso il suo articolo con una frase che mi piacque molto e che vorrei ricordare: “…a condurla è una naturale disposizione dell’animo che la porta a pensare al domani come se fosse sempre una nuova giornata per realizzare qualcosa di bello” e …di buono… lo aggiungo io! FILOSOFIA Lavoriamo esclusivamente la frutta fresca di stagione strettamente selezionata, coltivata seguendo i ritmi della natura, senza l’utilizzo di pesticidi, fitofarmaci e concimi chimici  e raccolta al giusto grado di maturazione. Sono il sole, la terra e le attenzioni che dedichiamo ai nostri alberi a ricambiarci con ottimi prodotti. Il fuoco, le mele limoncelle, le cotogne, gli azzeruoli, i corbezzoli, le pere mastantuono, ecc. insieme alle spezie e pochissimo zucchero aggiunto, possono dare risultati eccellenti se a questi si aggiunge la passione e la curiosità di creare gusti e sapori nuovi. Attraverso un processo di lavorazione artigianale ma al tempo stesso innovativo e ricette particolari riusciamo  ad ottenere più di 100 prodotti suddivisi in marmellate, confetture e gelatine extra, conserve di altissima qualità sane e genuine, realizzate senza l’utilizzo di alcun tipo di addensante, colorante, antiossidante e conservante. Nell’ottica di voler offrire ai nostri consumatori la maggior trasparenza possibile sui nostri prodotti e per assicurarne la salubrità e la sicurezza alimentare, l’Azienda Agricola Il Poggio del Picchio ha aderito al progetto di certificazione QRCode campania trasparente in collaborazione con l’Istituto Zooprofilattico Sperimentale del Mezzogiorno e la Regione Campania. Il QRCode Campania Sicura è uno strumento di certificazione nato per mettere in evidenza la qualità, la salubrità e la sicurezza dei prodotti agroalimentari campani, purtroppo ultimamente troppo subordinati ed etichettati in massa in maniera errata come non sicuri a causa di una cattiva informazione relativa alle aree geografiche interessate dall’emergenza di inquinamento ambientale legata al triste fenomeno noto a tutti come “Terra dei Fuochi”. Dato che l’Irpinia è il polmone verde della Campania e a dimostrazione che, pur non avendo una certificazione Biologica, coltiviamo i nostri frutteti e i nostri ortaggi seguendo metodi di agricoltura naturali e totalmente sostenibili, oltre alle analisi di routine per l’HACCP, abbiamo deciso di sottoporci volontariamente al rigoroso protocollo di analisi disciplinato dal programma QRCode che prevede le analisi dal terreno di coltivazione e delle acque usate per l’irrigazione, al coltivar con i suoi frutti fino ad arrivare al vasetto di confettura o marmellata finito. Scaricando l’app per leggere i QRCode con dispositivi mobili come smartphone e tablet, è possibile inquadrare il codice bidimensionale e all’istante vengono visualizzate tutte le informazioni che dimostrano la bontà e la sicurezza del prodotto, la tracciabilità con geo localizzazione e tutti gli esami effettuati con lo storico delle stesse. I PRODOTTI Confettura extra di more Confettura cremosa, facilmente spalmabile, vellutata per l’assenza dei semi classici delle more. Particolarmente adatta  alla prima colazione o per realizzare dolci e crostate, trova la sua esaltazione nella realizzazione di cheesecakes, ma è indicata anche per aromatizzare lo yogurt bianco e per guarnire gelati alla vaniglia o la panna cotta. Ingredienti: more, zucchero, limone. Confettura extra di more alla lavanda Confettura ottenuta esclusivamente con frutta di nostra produzione, coltivata in maniera naturale ed eco-sostenibile. Cremosa, facilmente spalmabile, e vellutata per l’assenza dei semi classici delle more. Il gusto dolce delle more si sposa con il profumo dei fiori di lavanda che rende questa confettura davvero speciale. Particolarmente adatta alla prima colazione. Ingredienti: more, zucchero, limone, lavanda (0,1%). Confettura extra di frutti di bosco Confettura cremosa, facilmente spalmabile, vellutata per l’assenza dei semi classici delle more e dei frutti di bosco. Particolarmente adatta  alla prima colazione o per realizzare dolci e crostate,  trova la sua esaltazione nella realizzazione di cheesecakes, ma è indicata anche per aromatizzare lo yogurt bianco e per guarnire gelati alla vaniglia o la panna cotta. Ingredienti: Fragole o fragoline, lamponi, more, zucchero, ribes, mirtilli (presenti a seconda dei lotti di produzione),uva spina, limone. Composta di fichi con fave di cacao Composta di fichi con fave di cacao Questa confettura è prodotta con fichi selezionati non trattati coltivati senza l’uso di alcun tipo di fitofarmaco. La produzione è legata alla stagionalità che va da Giugno a Settembre, ma è a fine Settembre che i nostri fichi offrono il meglio delle proprietà organolettiche e il massimo della dolcezza rendendo questa confettura davvero unica. La dolcezza dei fichi infatti viene bilanciata dalla nota amara delle fave di cacao, che le conferiscono anche una piacevole nota croccante. E’ ottima semplicemente spalmata su pane caldo per una gustosa colazione o per farcire biscotti e crostate, ma, è da veri intenditori degustata con cioccolato extra fondente e distillati. Ingredienti: Confettura extra di fichi neri alla vaniglia Confettura prodotta con i fichi coltivati da noi in maniera del tutto naturale, senza l’uso di alcun tipo di fitofarmaco. La produzione è legata alla stagionalità che va da Giugno a Settembre, ma è a fine Settembre che i nostri fichi offrono il meglio delle proprietà organolettiche e il massimo della dolcezza rendendo questa confettura davvero unica. La dolcezza dei fichi e della vaniglia bourbon infatti viene bilanciata dalla scorzetta del limone, che le conferiscono anche una piacevole nota agrumata. E’ ottima semplicemente spalmata su pane caldo per una gustosa colazione o per farcire biscotti e crostate, ma, è da veri intenditori degustata con cioccolato extra fondente e distillati. Ingredienti: fichi neri, zucchero, limone, rum, vaniglia (0,1%).   Composta di mele annurche speziate alla cannella Questa deliziosa composta rappresenta un omaggio che il Poggio del Picchio ha voluto fare al Friuli, di cui Fiorenza è originaria e alla Campania, dove nasce la nostra mela annurca. La mela annurca,  acidula e profumata è stata abbinata alla cannella, all’uvetta e alle noci e ai pinoli, tutti ingredienti utilizzati nello strudel di mele. Ottima da gustare spalmata sul pane  per una colazione energetica, ma è perfetta per la preparazione di strudel, crostate e biscotti ripieni.   Marmellata di arance Prodotta con agrumi selezionati non trattati, provenienti dalla zona interna della costiera amalfitana: arance e limoni vengono lavorati in modo completamente manuale, in modo da non avere un’ossidazione del prodotto e ottenere le zeste di dimensioni tali da risultare candite dopo la cottura. Energetica a colazione, originale da portare in tavola in abbinamento a formaggi stagionati dal sapore intenso, è unica in abbinamento al cioccolato fondente. Marmellata di agrumi misti La marmellata di agrumi misti è prodotta con agrumi non trattati, provenienti dalla zona interna della costiera amalfitana: arance, cedro, mandarini e limoni vengono lavorati manualmente, in modo da evitare l’ossidazione del prodotto e ottenere le zeste di dimensioni tali da risultare candite dopo la cottura. La produzione avviene nel primo trimestre, è in questo periodo che gli agrumi offrono il meglio delle proprietà organolettiche rendendo questa marmellata davvero unica: fresca a colazione, spalmata su pane caldo oppure per realizzare dolci e crostate, oppure in abbinamento a piccola pasticceria al burro per il the delle cinque. Ingredienti: arance, zucchero, mandarini, mele, cedro, limone. Confettura extra di mele cotogne Antica, profumata e bellissima, questa mela, appartenente alla famiglia delle Rosacee, un tempo onnipresente negli orti e nelle campagne, oggi è un “frutto dimenticato”. Questa confettura dalla consistenza cremosa e compatta ha un sapore inconfondibile. Oltre al classico uso da prima colazione viene usata per preparare biscotti e crostate ma,  si abbina bene anche con i formaggi da gustare come aperitivo, su un crostino di pane abbrustolito  con un tagliere di formaggi stagionati.     Confettura di azzaruoli speziati Noti anche come “melelle”, gli Azzeruoli erano un tempo molto diffusi. Sembrano piccoli come delle ciliegine ma sono in realtà delle piccole mele antiche dal gusto asprigno e dal profumo delicato. Il frutto ha molte proprietà: è dissetante, rinfrescante, antiossidante, diuretico, ipotensivo e cardiotonico. La confettura ha un sapore particolarissimo che riporta la memoria ad altri tempi ed è ottima abbinata a formaggi sia semistagionati che stagionati. Confettura extra di fichi con noci e zenzero Questa confettura è prodotta con fichi selezionati non trattati coltivati senza l’uso di alcun tipo di fitofarmaco. La produzione è legata alla stagionalità che va da Giugno a Settembre, ma è a fine Settembre che i nostri fichi offrono il meglio delle proprietà organolettiche e il massimo della dolcezza rendendo questa confettura davvero unica. La dolcezza dei fichi infatti viene bilanciata dalle note aromatiche e avvolgenti dello zenzero, e dal retrogusto amaro  delle noci che le conferiscono anche una piacevole nota croccante. E’ ottima semplicemente spalmata su pane caldo per una gustosa colazione o per farcire biscotti e crostate, ma è da provare in abbinamento a formaggi stagionati. Confettura extra di zucca allo zenzero Confettura particolare e non solo perché prodotta con materia prima singolare, ma anche per la consistenza cremosa e vellutata. Confettura versatile, oltre al classico uso nella colazione mediterranea, gustata sulle fette biscottate, o per farcire biscotti o crostate, è perfetta in abbinamento a formaggi stagionati dal sapore intenso. Ingredienti: zucca, zucchero, limone, zenzero (2%), noce moscata. Cipolle caramellate al brandy Il prodotto è una composta dolce, ottenuto caramellando i catafilli della cipolla, volutamente non omogenea con chicchi di uvetta sultanina e frammenti di spezie. Si accompagna bene a formaggi a pasta filata di media stagionatura o a formaggi molto stagionati e saporiti come pecorino, parmigiano, provolone e formaggi affumicati in genere. La presenza di uvetta, chiodi di garofano, alloro, vino bianco e Brandy conferiscono a questo prodotto un aroma intenso e pertanto si abbina bene anche a carni arrostite o bolliti di carni miste. Ingredienti: cipolle ramate di Montoro, zucchero, zucchero di canna, vino bianco (contiene solfiti), uvetta, brandy (2%), alloro, chiodi di garofano Cipolle caramellate al timo e aceto balsamico Il prodotto è una composta dolce, volutamente non omogenea, ottenuto caramellando i catafilli della cipolla, che conferiscono a questo prodotto una piacevole croccantezza. La presenza di uvetta, chiodi di garofano, timo, pepe verde e aceto balsamico conferiscono a questo prodotto una spiccata personalità e un aroma intenso, pertanto ben si abbina anche a carni arrostite o bollite e salumi; ottimo con formaggi molto stagionati e saporiti come pecorino, parmigiano, provolone e formaggi affumicati in genere. Ingredienti: cipolle ramate di Montoro, zucchero, zucchero di canna, aceto balsamico  (3,5%) (mosto d’uva cotto, aceto di vino, contiene solfiti), uvetta, pepe verde, chiodi di garofano, timo (0,01%).